corso indirizzo musicale

La musica del Corso ad Indirizzo Musicale celebra le Foibe in Prefettura

Oggi nel Palazzo Vice Regio, si è svolta un'importante cerimonia che ricordava gli esuli istriani che, dopo la seconda guerra mondiale, furono costretti ad abbandonare i loro territori passati alla Yugoslavia, e migrare in varie regioni d'Italia alla ricerca di un posto per ricominciare a vivere.

Presenti tutte le Istituzioni, dal Prefetto, padrone di casa, al Sindaco di Cagliari, al Magnifico  Rettore, all'assessore regionale A. Zedda, e le più alte cariche delle Forze Armate, la celebrazione ha avuto inizio alle 10.30. Fra le scuole invitate, c'era anche la nostra coordinata dalla prof.ssa M. Mulas, già promotrice di un convegno sulla Giornata della Memoria di qualche giorno fa.

Molto efficaci tutte le comunicazioni, e in particolare quella del Magnifico Rettore dell'Università di Cagliari Maria Del Zompo, che parlando a braccio, in piedi per meglio comunicare la sua vicinanza ai ragazzi presenti, ha fatto riflettere tutti su quanto solo la cultura e la democrazia in primis possano minare questi atti di barbarie, che attengono alla parte animale dell'uomo e non alla sua capacità di ragionare.

Anche la testimonianza del profugo istriano, Giuliano Lodes, ha molto impressionato, soprattutto quando affondava nei ricordi personali di lui bambino, strappato alla sua terra ai suoi amici, e lo sguardo di sua madre che cercava quello di suo padre, per avere un cenno di conforto, di speranza.

E' stato però il finale, tutto musicale, che i nostri ragazzi del Corso C ad Indirizzo musicale hanno offerto alla platea assorta, il momento più intimo e al tempo stesso più celebrativo della manifestazione, che ha racchiuso tutti in un unico pensiero di speranza affinché  tutto questo non capiti mai più.

Quanto prima sarà inserito in allegato anche il video di Va Pensiero e dell'Inno di Mameli eseguito dagli allievi della II e III C preparati dalle docenti di Strumento A. Casula, F. De Santis P. Peddis e L. Satta, e il coro composto anche da allievi della IA e ID diretti dalla Prof. Perra.

Il Giardino Condiviso di Via Custoza

"Basterebbe un albero nel cortile della scuola. Per i ragazzi diverrebbe punto d'incontro, riferimento per il gioco, oggetto di curiosità e di attenzione spontanea".

Questo forse è stato il pensiero che ha portato la nostra collega di Violino, Alessandra Casula, ad innescare tutta una serie di azioni che sabato scorso hanno fatto sì che tutti gli allievi della sede di Via Custoza si impegnassero nella piantumazione di alberi e arbusti, proprio nelle aiuole vicine all'ingresso della sede.

Anche tutti i docenti hanno accolto in pieno il progetto, e direttamente hanno prestato la loro opera affinché tutto si svolgesse con ordine ed efficacia.

La progettazione è stata curata nel dettaglio dalla Prof. Rita Calledda, docente di scienze matematiche, che ha studiato la posizione delle piante all'interno delle aiuole, in modo che non ci fosse disomogeneità fra le varie specie e che l'effetto finale fosse quello pensato.

Questo giardino condiviso sarà una reale opportunità per i nostri allievi: all'aperto l'attenzione dei ragazzi non si fermerà solo alle piante; la presenza degli animali, insetti soprattutto, metterà presto in luce le relazioni trofiche che gli allievi studiano già sui manuali scolastici, vale a dire la presenza dell'acqua, dell'aria, della luce e del sole che vanno a mettersi in relazione con animali e vegetali.

Il lavoro in giardino continuerà per tutto l'anno scolastico; le classi e i docenti del plesso, infatti si sono impegnati a proseguire la cura degli spazi, secondo una turnazione già stabilita che permetterà a ciascuna classe di apportare il proprio contributo.

Questo nuovo spazio all'aperto sarà sempre a portata di mano, e soprattutto a portata di sguardo e l'aspetto cognitivo non sarà certo l'unico che andrà indagato.

L'abitudine a guardare fuori dalla finestra della scuola, a scendere per uscire e lasciarsi sorprendere toccando con mano la natura, a stupirsi, a curiosare e interrogarsi, accoglie e promuove atteggiamenti spontanei dei nostri allievi, instillando in loro una sorta di "imprinting" che speriamo segnerà la loro esperienza e la legherà a ciò che, vivendo, cambia intorno a noi.

Confidiamo anche nell'appoggio dei nostri amministratori comunali che si dovranno far carico della realizzazione di una rete irrigante automatica per quando la scuola, quest'estate, rimarrà chiusa per interruzione dell'attività didattica.

in allegato tutte le foto che testimoniano il duro, ma gratificante, lavoro dei nostri allievi.

Grande successo domenica per gli allievi del Corso ad Indirizzo Musicale

Una grande affluenza di pubblico è stata la cornice dell'evento che Domenica scorsa ha visto protagonisti tanti  ragazzi del Corso Musicale di Via Custoza, che hanno eseguito circa un'ora e mezza di buona musica in un crescendo emotivo che ha coinvolto tutti, anche qualche passante incuriosito dalla manifestazione.

Ancora una volta la scelta di offrire una serata musicale scandita dall'esecuzione impegnata di giovani artisti appassionati e dediti alla musica, ha pagato in termini di appartenenza al territorio e di partecipazione.

Un grazie particolare va alla confraternita di San Antonio, che ancora una volta ha accolto i giovani artisti e li ha messi a proprio agio perché dessero il meglio di loro stessi, all'assessore Roberta Relli che ci ha consentito anche quest'anno di partecipare  a questo tipo di eventi e anche alla nostra Dirigente Scolastica, Prof.ssa Patrizia Fiori, che in tutti i modi supporta le varie iniziative del Corso ad Indizzo Musicale.

Di seguito pubblichiamo in allegato le foto di alcuni momenti della serata. 

Orchestra di Chitarre in concerto a Pula

     

Gli allievi della classe di Chitarra della terza C dell'Indirizzo Musicale di Via Custoza, insieme ad alcuni ex allievi dello stesso corso e la loro docente Prof. Paola Peddis, hanno partecipato lo scorso fine settimana ad una Masterclass di Musica d'insieme tenuta dal Maestro Vito Nicola Paradiso presso il Teatro "Maria Carta" di Pula.

Il M° Paradiso, compositore, concertista e didatta molto conosciuto nell'ambiente chitarristico internazionale, ha preparato durante i due incontri, una grande orchestra di chitarre composta da oltre 70 elementi, formata da allievi e docenti di diverse Scuole ad Indirizzo musicale, scuole civiche e anche allievi e docenti del Conservatorio di musica di Cagliari, e l'ha poi diretta in un applaudissimo concerto nel quale sono state eseguite musiche originali dello stesso Maestro, che hanno accompagnato il folto pubblico in un ideale "Giro del mondo con l'orchestra di chitarre",

Esperienza molto significativa per i nostri allievi, che hanno avuto così, proprio alla fine di questo già intenso anno scolastico, una magnifica occasione per far musica divertendosi e condividendo un prezioso momento di crescita con allievi anche più esperti e con i loro stessi docenti.

Appuntamento a presto, speriamo quindi, con altri incontri musicali con questa fantastica orchestra e con il suo straordinario ideatore.

Molti altri riconoscimenti per il Corso C al Festival Cartocci di Iglesias

 

Si è appena concluso il XiX Festival Cartocci di Iglesias che anche quest'anno ha visto la partecipazione della "Dante Alighieri" col Corso ad indirizzo musicale di via Custoza.

La manifestazione riserva agli allievi una dura selezione, perché mette in palio una sola borsa di studio fra tutti i solisti dei vari strumenti, e anche in quest'edizione  se l'è aggiudicata la nostra Scuola con l'esecuzione di Giacomo Puddu che ha, come l'anno passato, molto impressionato la commissione giudicatrice per le sue doti interpretative.

Ma, oltre a questa affermazione, molte altre esecuzioni sono state apprezzate dai giurati aggiudicandosi la votazione di 100/100, e quindi il Primo Premio Assoluto. Come quella di Elena Marcia, violinista di grande tenacia e determinazione che trasmette in tutte le sue esecuzioni, ma anche di Nicola Loddo, Chitarrista di seconda, che ha saputo cogliere i giusti spunti musicali degli originalissimi brani che ha presentato, e poi Ibrahima Mbengue, che con la sua precisione e qualità di tocco ha mostrato di essere una giovane promessa del pianoforte.

Di seguito, in allegato, elenchiamo tutti i premi che sono stati assegnati agli allievi della nostra scuola (sarebbero troppi da scrivere qui), tutti primi e secondi posti ma, prima di concludere, vorremmo fare un grande elogio al nostro batterista Roberto Cabitza della classe 3G di via Bixio, che ci ha supportato nell'esecuzione del brano orchestrale Live and let Die e che è stato premiato con il primo premio e votazione di 95/100... Grazie Roberto per tutto il tuo impegno e speriamo quest'esperienza possa farti credere maggiormente nelle tue doti e ti spinga a crescere come musicista.

E grazie anche a tutti gli allievi del Corso C che, anche quest'anno, hanno dimostrato di essere una squadra vincente e di avere molta passione verso quest'arte meravigliosa.

Ad maiora!!

Informazioni aggiuntive